GERUSALEMME

Per il porto spaziale nel Sinai era necessario costruire un centro per il controllo della missione, simile
a quello che era servito per la rotta di discesa nella Mesopotamia prima del Diluvio; ma dove costruirlo? [...] a Gerusalemme.
Città santa per gli ebrei, i cristiani e i musulmani, c'era in questa città qualcosa di indefinibile, misterioso, soprannaturale; era stata una città santa anche prima che il re Davide l'avesse scelta come capitale e prima che Salomone vi avesse costruito la Dimora di Dio.
Quando la raggiunse il patriarca
Abramo, era già un centro famoso dedicato a "El il Supremo, il Giusto del Cielo e della Terra". IL suo nome più antico era Ur-Shalem - "Città del Ciclo Finito" - nome che richiama alla mente un collegamento con questioni di orbite, o con il dio delle orbite. Per quanto poi riguarda l'identificazione di Shalem, gli studiosi hanno proposto diverse teorie; alcuni [...] lo associano al nipote di Enlil, Shamash [...].
In tutte queste teorie, però, il legame fra le origini di Gerusalemme e le divinità mesopotamiche non venne mai messo in discussione.

Zecharia Sitchin - Le Astronavi del Sinai - Edizioni Piemme - Prima edizione 1998
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...